Iscriviti alla newsletter



Sei gia' iscritto alla newsletter e vuoi cancellarti? Clicca qui!

Richiesta info

Nome e Cognome Telefono Email Messaggio
verification code
Ho letto e accetto l'informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003
WIFI Zone
Press » Hobby Model Expo » CS - 41a Hobby Model Expo
Stampa

CS - 41a Hobby Model Expo

29 - 30 settembre / 1 ottobre 2017

AL PARCO ESPOSIZIONI NOVEGRO IL MONDO SI FA PICCOLO CON HOBBY MODEL EXPO

E’ di nuovo il momento del modellismo al Parco Esposizioni Novegro: dal 29 settembre al 1 ottobre è di scena Hobby Model Expo, la più importante occasione di incontro a livello nazionale di questo intramontabile hobby.

Raggiunto il traguardo della quarantunesima edizione, l’Hobby Model Expo ha visto avvicendarsi nel corso degli anni più generazioni legate dalla passione per tutto quanto attiene alla miniaturizzazione dei soggetti più differenti forniti dal mondo che ci circonda.

Un mondo che si fa piccolo, a volte piccolissimo, con esemplari che vanno dai treni alle navi, dai soldatini agli aerei, dalle auto ai veicoli più differenti.

C’è anche una sezione vintage con al centro il mitico “Meccano”, che torna a riscuotere particolari attenzioni anche dal pubblico più giovane. Sì perché, vuoi per una trasmissione di valori di padre in figlio, vuoi per una pausa ristoratrice nello psicotico mondo dei videogiochi, il piacere di assemblare modelli o addirittura di autocostruirli e di decorarli non è scomparso fra i ragazzi.

Esprimono ancora tutto il loro fascino i grandi plastici e i diorami di efficace realismo presentati in specifici settori della mostra. Uno di questi, realizzato dall’Associazione Arcamodellismo è dedicato alla storia del tram elettrico ambientato in una città dei primi anni ’60, con una zona archeologica, il palazzo del Comune, i nuovi quartieri, la chiesa, il palazzo della Regione e quello prefettizio in rigoroso stile razionalista.

Il modellismo ferroviario è uno dei pilastri della manifestazione. A Novegro sono presenti produzioni internazionali e artigianali italiane in tutte le scale: dalla piccolissima N alla tradizionale H0.

Aumentando di dimensione si passa ai cosiddetti treni da giardino. Si tratta di circuiti molto grandi, in scala 1:22,5, che vengono collocati all’aperto. All’Hobby Model Expo, a cura del Gruppo Amici della scala G di Rivoli (TO), ne viene presentato uno molto particolare che dà la possibilità a tutti i bambini di fare “scuola guida treni” e diventare così “macchinisti” o “capistazione”.

Ma il trionfo della ferrovia si celebra nell’ampio settore del Parco dove è ubicato l’impianto permanente “Novegro Railway”. Qui sfrecciano i grandi convogli in scala 5” e 7 ¼”: locomotive mosse da caldaie a vapore vivo in grado di trainare vagoni carichi di passeggeri in carne ed ossa. A fianco macchine elettriche e diesel. Tra queste ultime grande novità è il locomotore italiano D.341 FS, prodotto nel secondo dopoguerra dalla Fiat, che rimase in esercizio fino agli anni ’90.

Al modellismo militare è dedicato un’intero padiglione. Qui è la storia a farla da padrone. Tutte le epoche si incrociano in figurini dalle uniformi più diverse e dai materiali che ne conferiscono particolari di raffinata precisione. Se infatti Saimex espone le ultime novità della Lod Miniatures come il set comprendente il cavallo di Troia e i soldati di quella mitica guerra, Mirliton presenta una serie di soldati armati del 1520-1530 delle cosiddette Bande Nere di Giovanni de Medici. Al loro fianco l’immancabile editoria specializzata.

Se il modellismo militare appartiene alla categoria dello “statico” il “dinamico” si affaccia nelle acque tranquille delle grandi vasche di prova sulle quali si muovono in suggestive evoluzioni i modelli naviganti. Sono imbarcazioni in miniatura che riproducono i bastimenti del passato ma anche navi da guerra e sottomarini, che daranno vita nelle giornate di sabato e domenica alla tradizionale battaglia navale.

Anche le barche a vela sono comunque presenti ad Hobby Model Expo. Molte sono le associazioni che si dedicano a questa specialità che comprende anche la classe olimpica da 1 metro di lunghezza: scafi di grande impatto dotati ovviamente di randa e fiocco, spinti da potenti ventilatori posizionati ai margini delle vasche.

Anche l’automodellismo si caratterizza nei due versanti statico e dianamico.

Le cosiddette “macchinine” sono state l’oggetto del desiderio di ogni bambino fin dalla realizzazione della prima automobile. Di latta, di legno, di ghisa, di plastica e di ogni altro materiale hanno occupato da sempre la fantasia dei “ragazzi” di ogni età.

Gli esemplari oggi sul mercato sono innumerevoli compresi soggetti come i veicoli da lavoro e quelli militari.

La scala più diffusa è l’1:43 che le tecniche contemporanee non sottraggono i particolari più minuti. Più il modello è grande e più, ovviamente, sono visibili i componenti tecnologici e gli accessori. E’ il caso delle novità della BBR con la serie in scala 1:12 e 1:16 Pagani Huayra e la Scuderia Ferrari SFH70 + in scala 1/18 die cast.

Anche Hobby Model Expo è presente, seppur simbolicamente, su questo mercato con le Fiat 500 promozionali anni ’60 prodotte dalla Brumm in scala 1:43.

E’ iscritto invece al settore dinamico il Campionato di miniauto 4WD. Trattasi di automobiline a propulsione elettrica che vengono lanciate in circuiti prefissati, importate dal Giappone dalla ditta Fantasyland di Milano.

Per il modellismo aereo le emozioni sono tutte per il grande modello autocostruito di elicottero SH-AD SEA KING in dotazione alla Marina Militare Italiana in scala 1:6 provvisto di motore a turbina e di ben due metri e sessantacinque centimetri di lunghezza, perfettamente in grado di volare.

All’importante appuntamento di Novegro, in sinergia con le sezioni commerciali delle varie espressioni modellistiche, si muovono tutta una serie di iniziative di intrattenimento e animazione a cui concorrono associazioni e gruppi provenienti da tutta Italia come il Campionato italiano di plastimodellismo IPMS 2017, la Mostra-concorso “Questo l’ho fatto io”, rivolta a tutti i modellisti esordienti, l’assegnazione del titolo “Meccanicista dell’anno” per la realizzazione più creativa di un modello costruito con il Meccano, il conferimento del Premio Francesco Ogliari per il miglior modello ferroviario autocostruito, in ricordo del famoso studioso di trasporti, e inoltre giri gratuiti su carrozze d’epoca e dimostrazioni all’aperto di varie discipline modellistiche in movimento.

     

 

Informazioni, organizzazione e sede

tel: +39 02 70 20 00 22
fax: +39 02 75 61 050

Chiara Trussoni - responsabile mostra hobbymodelexpo@parcoesposizioninovegro.it
Barbara Nava - segreteria mostra segreteriahobby@parcoesposizioninovegro.it
 
COMIS c/o Parco Esposizioni Novegro
via Novegro – 20090 Segrate (MI) 

COMIS c/o Parco Esposizioni Novegro - Tutti i diritti riservati 2013 - P.Iva 08610390158